Home / Calciomercato / MERCATO, Mandzukic e Matuidi… i convocati con le valigie

MERCATO, Mandzukic e Matuidi… i convocati con le valigie

Un anno fa griffarono la vittoria della Juventus in casa del Parma (1-2), adesso ritornano nella città ducale ma da giocatori in esubero. E’ lo strano destino di Mario Mandzukic Blaise Matuidi: l’attaccante e il centrocampista non rientrano nel progetto di Maurizio Sarri ma sono stati ugualmente convocati tra i 23 bianconeri attesi oggi (fischio d’inizio alle 18) al debutto in campionato. 
Diversamente da Daniele Rugani, escluso dalla trasferta a Parma, il fatto che Mandzukic e Matuidi siano saliti sul treno che ieri pomeriggio ha portato la squadra in Emilia significa che il loro addio non è così imminente e che la Juventus potrebbe ancora aver bisogno di loro in queste prime giornate della stagione. Una necessità temporanea perché la prospettiva per l’attaccante croato e il campione del mondo francese non cambia, soprattutto in chiave Champions League: entrambi sono destinati a essere esclusi dalle liste che a inizio settembre saranno inviate all’Uefa. 
Potrebbe essere questo uno stimolo per dire addio alla Juventus, ma per il momento non ci sono indicazioni di un trasferimento. Mandzukic è stato corteggiato dal Manchester United, poi rifiutato; ha aperto al passaggio al Bayern Monaco, ma il club tedesco ha frenato per l’età e l’ingaggio, nonostante Super Mario godesse di uno sponsor privilegiato come il tecnico NikoKovac; può rientrare in uno scambio con il giovane Juan Miranda del Barcellona, anche se i blaugrana sono in altre operazioni di mercato affaccendati. A dire la verità Mandzukic vorrebbe avere un chiarimento con Maurizio Sarri perché la volontà sarebbe quella di restare in bianconero (in primavera ha appena rinnovato fino al 2021) e dimostrare all’allenatore che può essere ancora utile. Certo, l’idea di essere tagliato dalla Champions lo porta lontano da Torino, ma soltanto in un’altra squadra che partecipi alla massima competizione europea. E non tutte possono permettersi un ingaggio di 4 milioni netti a a stagione.
Anche Matuidi non ha intenzione di lasciare la Juventus, nonostante i sondaggi di alcuni club francesi, tra i quali il Monaco: il centrocampista ha un contratto che scade nel giugno 2020 e preferirebbe restare a Torino fino al termine della stagione per poi cercare la miglior sistemazione da svincolato.
Eccoli dunque entrambi a Parma: un anno fa titolari e goleador, dodici mesi la partenza dalla panchina. Lo riporta Tuttosport. 

Check Also

KEAN, E’ lui l’uomo del futuro della Roma?

Per Gazzetta per la Roma pronto Kean. Roma, è lui l’uomo del futuro? Da centravanti può garantire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.