Home / News / Non chiamatele riserve, ma alternative di lusso: Allegri ha l’oro in panchina

Non chiamatele riserve, ma alternative di lusso: Allegri ha l’oro in panchina

Non azzardatevi a chiamarle riserve, perché Massimiliano Allegri se la prenderebbe a morte. In effetti si fa fatica a definire riserve gente come Mandzukic e Cuadrado, Benatia e Lichtsteiner, persino Rugani.
Calciatori che partirebbero titolari in quasi tutte le squadre ma che nella Juventus sulla carta non lo sono. La stagione però è lunga e gli infortuni sono sempre dietro l’angolo. Così il riposo prolungato di parecchi big è diventata un’occasione ghiottissima per riprendersi il posto.
Prendete Mario Mandzukic: zero gol nelle prime 9 partite in stagione, quando teneva banco la staffetta tra lui e Higuain, poi 4 nelle ultime 7. Sarà un caso, ma il primo gol del centravanti croato è arrivato all’indomani dell’infortunio di Dybala.
Panchina su cui si siede spesso anche Juan Cuadrado, che con l’infortunio di Dani Alves avrà più chance. Contro l’Atalanta contenderà il posto sulla fascia destra a Stephan Lichtsteiner. Ora senza il brasiliano ci sarà più che mai bisogno di lui.
La difesa è il reparto più in emergenza: oltre ad Alves, sono lungodegenti anche Bonucci e Barzagli e Chiellini è appena rientrato da un infortunio.Fra le riserve Rugani è il meno utilizzato. Allegri punterà sulla loro voglia di rivalsa.

Check Also

MARANI: “Nella Juve di Pirlo i ruoli non sono ancora definiti. E’ una squadra in costruzione”

Inizierà domani l’avventura in Champions League della nuova Juventus di Andrea Pirlo. Ne ha parlato, nello studio di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *