Home / News / PAGELLE MB: Ancora Dybala a segno, bene Alex Sandro. Bernardeschi, giornata da dimenticare

PAGELLE MB: Ancora Dybala a segno, bene Alex Sandro. Bernardeschi, giornata da dimenticare

Szczesny 6,5: Quando chiamato in causa risponde presente con tuffi e parate sicure. Il gol dal dischetto probabilmente gli farà venir voglia di tirare le orecchie al compagno olandese

Danilo 5.5: La ruggine dell’infortunio fa si che il brasiliano offra una prestazione di luci e ombre. Rimandato. Dal 58’ Cuadrado 6.5: Subentra al compagno brasiliano per dare brio alla partita. Veloce, caparbio con i dribbling, la Juve assume un’impostazione più frizzante con il colombiano in campo. 

Bonucci 6: Perno della difesa chiamato anche a correggere gli errori di copertura dei compagni. Per poco nel secondo tempo non trova la rete che regalerebbe i 3 punti alla Juve. Peccato.

De Ligt 5.5: Compitino svolto quasi sufficientemente bene, se non per l’ingenuità nel regalare il rigore del pari al Lecce.

Alex Sandro 6.5: Corsa, palloni recuperati e sponde per i compagni. Il brasiliano è in forma e si vede.

Bentancur 6,5: Altra partita altra posizione in centrocampo per lui. Il classe ’97 non delude le aspettative, dimostrando di possedere grande duttilità negli schemi di Sarri.

Pjanic 6.5: Preciso e con grande visione di gioco, scucchiaia bellissimi palloni per i compagni. Costretto ad uscire al 65’ per un problema al ginocchio, rischia di saltare il match infrasettimanale. Dal 65′ Khedira 6: Entra per sostituire il compagno infortunato e, con la sua solita esperienza e versatilità verso la zona offensiva, fa salire la squadra, creando occasioni da gol.

Emre Can 6: Tanta grinta e voglia di mettersi in mostra per il tedesco. Dal 72′ Rabiot 6: Spazio per il francese dalle caratteristiche più offensive rispetto al compagno ex Liverpool. La forma non è ancora al 100%, ma i buoni presupposti si vedono e presto Sarri potrà sfruttare le sue qualità al massimo. 

Bernardeschi 5: Qualche sprazzo nel primo tempo, poi il declino nella seconda frazione. Il gol mangiato al 60′, dopo aver agganciato sontuosamente il pallone, saltato Gabriel, a porta vuota e calciato sul palo, è lo specchio della sua prestazione odierna.

Higuain 6: Partita di sacrificio per il Pipa: penuria di palloni sfruttabili per cercare il gol e tanto lavoro di sponda per i compagni. Sul finale, anche se costretto ad una medicazione alla testa dopo il contatto con Gabriel, cerca il guizzo vincente con la frustrazione del pareggio.

Dybala 7: Bei tocchi, buona intesa con il connazionale compagno di reparto e trascinatore bianconero. Con il centro dagli 11 metri, continua il bel momento della Joya 

Sarri 5.5: In conferenza stampa aveva dichiarato che non sarebbe stata una partita semplice e così è stata. Forse il caldo, forse l’idea di dover fare 3 partite nell”arco di una settimana, i suoi entrano in campo non a pieno della lucidità. Da recriminargli il non inserimento sin da subito di Cuadrado e la non sostituzione di un Bernardeschi opaco e sottotono.

Check Also

SARRI a Sky: “ Cuadrado e Pjanic giocheranno sicuramente. De Ligt era solo stanco tornerà già giovedì ad allenarsi”

Queste le parole del tecnico bianconero ,Maurizio Sarri, rilasciate a Sky Sport alla viglia del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.