Home / News / PAGELLE MB, Buffon fa 648. CR7, la prima (punizione) non si scorda mai. Rabiot…
Dal profilo Instagram di Dybala

PAGELLE MB, Buffon fa 648. CR7, la prima (punizione) non si scorda mai. Rabiot…

La Juventus piega il Torino 4-1. La Dybaldo colpisce ancora. Segnali positivi da Bernardeschi. Male ancora il centrocampo.

Buffon. In campo per fare la storia. Buffon è in vetta: nessuno come lui. Superato anche Maldini e per di più nel giorno del derby della Mole. Al di là del record è sempre reattivo al meglio, come al 33′ su Verdi. Quota 648.

Cuadrado. Torna alle origini: terzino come quando approdò in Italia. È uno di quei giocatori così versatili da essere apprezzati sempre. Non è un difensore nato ma non sfigura mai e segna pure la rete del raddoppio. Insostituibile.

de Ligt 5,5. Ancora un tocco di mano, ancora un rigore per gli avversari: sembra d’un tratto quello delle prime giornate. Con tanti legittimi dubbi sulla decisione: il braccio non era del tutto attaccato al corpo e poteva indurre alla sanzione. Un intervento sfortunato che incrina una prestazione positiva. Vecchi fantasmi.

Bonucci 6. Fa buona guardia per tutta la partita riuscendo a contenere un pessimo cliente come Andrea Belotti. Sicuro.

Danilo 6. Qualche pericolo sulla corsia quando a più riprese soffre le incursioni offensive di De Silvestri. Da una sua buona conclusione nasce la punizione che CR7 trasforma. Affidabile.

Bentancur 5,5. Sulla testa avrebbe la palla per il raddoppio nei primi venti minuti della gara. Non una delle sue prestazioni migliori. In calo.

Pjanić 5,5. In recupero ma non è ancora lui. Già blaugrana. Sost. 49′ da Matuidi 6. Fuori la classe del bosniaco, dentro la sostanza del francese. Tanto lavoro oscuro di cui però la Juve ha estremo bisogno. Prezioso.

Rabiot 5. Male ancora. Il peggiore di oggi tra i bianconeri. Non costruisce, non si inserisce. Evanescente.

Bernardeschi 6. È in forma, sta tornando lui anche se non è ancora ai suoi livelli ma la posizione di esterno lo agevola. Si mette in mostra con una rovesciata su una respinta. Prova più e più volte a mettere il suo sigillo sulla partita non riuscendoci. In cerca di continuità. Sost. 55′ Douglas Costa 6. Entra e subito frulla. Nel finale costringe Sirigu alla paratona. Pimpante.

Dybala 7,5. Ancora una volta la Joya. Giocatore rigenerato da Maurizio Sarri e nuovamente centrale nella Juventus di oggi e di domani. Semina la difesa granata ed è ancora euro-gol. Superlativo. Sost. 80′ da Higuain sv.

Ronaldo 7. Dybala-Ronaldo, Joya-CR7: attenti a quei due. Ogni sua ripartenza mette i brividi. Dalla sua progressione e successiva imbeccata nasce il raddoppio di Cuadrado. Firma la rete del 3-1 con una punizione perfetta che spezza le ultime speranze granata: prima trasformazione da calcio piazzato dal suo arrivo in Italia. La prima non si scorda mai.

Sarri 6. Sceglie una formazione fotocopia rispetto a quella del Genoa. L’affidabilità lo premia. La coppia Dybaldo è uno schiacciasassi che permette di superare ogni altra difficoltà. Permangono evidenti lacune a centrocampo.

Check Also

SOCIAL, Disponibile la nuova maglia da trasferta 2020/2021

Presentata la nuova maglia da trasferta per la stagione 2021-2021 targata Adidas. Questo il video …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *