Home / News / PAGELLE MB: Dybala e Higuain, scompaiono le stelle nella notte di Cardiff. Collassano centrocampo e BBC

PAGELLE MB: Dybala e Higuain, scompaiono le stelle nella notte di Cardiff. Collassano centrocampo e BBC

BUFFON 6 – Doveva essere la sua serata, invece la triste notte di Cardiff diventa uno dei pochi incubi della sua carriera. Alla terza finale persa, è sfortunato sui primi due gol, quando la deviazione di Bonucci prima e Khedira poi lo battono. Incolpevole sul terzo gol di Ronaldo e sul quarto di Asensio

 

BARZAGLI 6 – Fatica sulla destra, perché spesso si trova a fronteggiare un Isco in splendida forma. Ci mette il cuore, recuperando potenziali situazioni pericolose ma non basta. DAL 66′ S.T CUADRADO 4,5 – Entra nervoso, venendo punito subito con l’ammonizione. Si fa cacciare qualche minuto più tardi, con la complicità del quarto uomo

 

BONUCCI 5,5 – Non una delle sue migliori serate, anzi. La sfortuna lo punisce sul tiro di Ronaldo, che apre le danze. Poi prende una brutta botta al naso e si fa trovare impreparato sull’inserimento di Ronaldo, che cala così il tris

 

CHIELLINI 5,5 – Entra in campo con la faccia distesa di chi non ha paura ed effettivamente in campo lo si vede. Bene fino all’ora di gioco, poi anche lui si distrae dopo il secondo col dei blancos e si perde l’inserimento di Ronaldo

 

ALEX SANDRO 5,5  – L’esterno brasiliano non riesce a spingere come vorrebbe. Le poche volte in cui arriva sul fondo non trova i compagni con i cross, perché non viene accompagnato. Carvajal è un cliente scomodo e lui lo subisce. Prova a riaprire la gara nei minuti finali su Cross di Dani Alves, ma il suo colpo di testa termina fuori di un soffio

 

PJANIC 5 – Il bosniaco è sicuramente uno dei grandi assenti della serata. Comincia bene, mettendo paura a Navas. Poi mai pericoloso, non si prende le responsabilità del campione e di ciò ne risente anche la manovra della squadra. Nervoso, rischia più volte l’espulsione. DAL 71′ S.T MARCHSIO  S.V

 

KHEDIRA 5 – Anche il tedesco viene risucchiato dal centrocampo madrileno. Mai pervenuto in campo, dimostra di non essere in perfetta condizione fisica. Sempre secondo sui palloni contesi, con una sua deviazione favorisce il gol di Casemiro

 

DANI ALVES 5,5 – Sperava in una notte diversa l’esterno brasiliano, lui che è ancora affamato di trofei. E’ uno dei pochi a non darsi mai vinto, anche quando i conti sembrano fatti. Ma non basta

 

DYBALA 5 – Il fenomeno argentino doveva caricarsi la squadra sulle spalle, portandola alla vittoria di quella Champions che manca ormai da 21 lunghi anni e che continuerà a rimanere lontana da Torino. Sì, perchè la Joya non brilla, anzi. Sbaglia quasi tutto, dal primo all’ottantesimo minuto, quando poi viene sostituito da Lemina. Da un suo malinteso con Dani Alves nasce il secondo gol del Real. DAL 77′ LEMINA  S.V

 

MANDZUKIC 6 – Il croato aveva dato una grande illusione al suo popolo, la migliore che si potesse immaginare. Il gol in acrobazia sembrava la svolta della notte di Cardiff, la giocata che potesse aprire le porte della gloria alla sua squadra. Invece no, non fa altro che prolungare l’agonia, perché poi la Juve crolla sotto i colpi di Ronaldo. Nel terzo gol della partita si addormenta, facendosi anticipare in modo fatale

 

HIGUAIN 5,5 – Voleva scrollarsi la nomea di chi in finale scompare, dell’eterno incompiuto. Ma nulla, sarà per la prossima volta. In realtà l’attaccante argentino non aveva nemmeno cominciato male, impensierendo subito Navas. Suo l’assist per il gol di Mandzukic

 

ALLEGRI 6 – Fallisce la ciliegina sulla torta il conte Max, assistendo dalla panchina alla batosta subita dalla sua squadra, che si scioglie con il passare dei minuti. La sensazione è che l’allenatore livornese non avesse poi tante responsabilità: l’assetto iniziale era quello più logico, così come ragionevoli sono stati i cambi nella ripresa. Giusto sostituire Dybala, mai in partita. Viene tradito da Cuadrado, che si fa cacciare dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo.

Check Also

BERTONE, Il Cardinale consiglia: “Bianconeri facciano esercizi spirituali”

Tarcisio Bertone, cardinale e tifoso juventino, ha preso la parola a Radio Sportiva. SU JUVENTUS-LIONE: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *