Home / News / PAGELLE MB, la Juve vince a Ferrara e sorride nuovamente in trasferta: bene Ramsey e Dybala
Dal profilo Instagram della Juventus

PAGELLE MB, la Juve vince a Ferrara e sorride nuovamente in trasferta: bene Ramsey e Dybala

Szczesny 6: Subito ben piazzato sul tiro di Petagna dopo pochi minuti, poi ancora bravo su quello di Strefezza, che lascia partire un tiro velenoso da posizione defilata, sempre nel primo tempo. In occasione del rigore, nella ripresa, perde il duello individuale con Petagna, che lo spiazza.

Danilo 6: Partita ordinata per il terzino brasiliano, che come altri suoi compagni di squadra sta mettendo minuti delle gambe dopo tanti infortuni. Giusto un errore in uscita sul finire del match che poteva potenzialmente costare caro, ma per sua fortuna l’azione della Spal non si concretizza.

Rugani 6: Tralasciando qualche errore tecnico banale, il difensore disputa una buona partita. Diligente e attento, sempre pronto a pressare alto in fase di non possesso per cercare di riconquistare subito la sfera. Sulla sua valutazione pesa l’unico errore della partita, nella ripresa: anticipato da Missiroli, commette fallo da rigore.

Chiellini 5: Molto in difficoltà, i tanti mesi lontani dal campo si fanno sentire tutti. Ma, considerando le partite che verranno, per il capitano era importante mettere minuti nelle gambe e questa era la partita giusta per farlo. DAL 54′ De Ligt 6.5: Entra subito bene in partita e va a battagliare su tutte le palle aeree con Petagna. Sicuro, mai in affanno.

Alex Sandro 6.5: Partita a trazione offensiva, con tanti spunti e tanti traversoni. Da segnalare quello al 55′ che manda praticamente in porta Cuadrado, che però davanti al portiere calcia centrale.

Bentancur 7: Anche in cabina di regia, come vice-Pjanic, l’uruguaiano disputa un’ottima partita, fatta di tanti appoggi, aperture precise e verticalizzazioni. Mai un errore, trasmette sicurezza a tutti e si fa sempre trovare smarcato per ricevere il pallone.

Ramsey 6.5: Con Cuadrado alto che si allarga ha il compito di riempire l’area e di inserirsi e il gallese, in questa partita, lo fa un po’ meglio rispetto ai match precedenti giocati nella stessa posizione. Buono ad esempio lo smarcamento al 7′, ma la sua conclusione di testa non lo è altrettanto. Bravissimo, poi, in occasione del gol di CR7: è sua la palla meravigliosa in profondità per Cuadrado. Nella ripresa sfiora il gol con un tiro a giro dal limite dell’area che finisce fuori di pochissimo. Ma la gioia personale è solo rimandata di due minuti: solito inserimento senza palla, ricezione perfetta e pallonetto delizioso che non lascia scampo al portiere avversario. DAL 73′ Rabiot 6: Entra nel momento più concitato del match e mantiene una calma olimpica nonostante il pressing asfissiante degli avversari.

Matuidi 6: Il solito lavoro di corsa e generosità, condito da qualche giocata offensiva non banale. DAL 79′ Bernardeschi s.v.

Cuadrado 6.5: Da esterno alto è tutta un’altra cosa: il colombiano è più sicuro dei suoi mezzi e spinge con insistenza e pericolosità. Al 10′ ha la chance per sbloccare la gara, ma colpisce male e manda in curva. Sul finire del primo tempo sfrutta alla perfezione la specialità della casa, ovvero la corsa e il cross in mezzo, raccogliendo la sfera di Ramsey e servendo in mezzo CR7, che non sbaglia. Sul finire del match altro ottimo cross sempre per il 7, che di sinistro colpisce stranamente male.

Ronaldo 6.5: Il portoghese ritorna in campo dopo il match saltato col Brescia e, voglioso di segnare, calcia da praticamente tutte le posizioni. Riesce nel suo intento in meno di 45′: scappa alle spalle del difensore, attacca benissimo la porta e, raccogliendo il cross di Cuadrado, batte il portiere avversario mettendo a segno l’undicesimo gol consecutivo in Serie A, agganciando Quagliarella e Batistuta. Nella ripresa avrebbe l’opportunità di siglare la personale doppietta, ma fallisce più volte per un motivo o per un altro, colpendo anche la traversa da punizione.

Dybala 7: Pronti-Via e mette subito in porta Ronaldo, ma il portoghese parte con un attimo di anticipo e si vede annullare il gol. Ispiratissimo, ad ogni palla toccata sembra in grado di creare qualcosa. Al 37, da fuori area, lascia partire un sinistro a giro velenoso che si stampa sul palo interno. Suo infine l’assist delizioso per Ramsey, che fa 0-2.

Sarri 6.5: Consapevole di non poter sbagliare e con scelte quasi obbligate, il tecnico manda in campo fin da subito tutti i migliori uomini a disposizione partendo con quella che ormai dovrebbe essere a tutti gli effetti la sua formazione tipo, con Dybala falso nueve. Anche per lui, ora, inizia il mini ciclo di ferro. Da ora in poi sbagliare può diventare fatale e si inizieranno a tirare le somme del lavoro svolto fin qui.

Check Also

DI MARZIO: “Inzaghi e Pirlo tra le ipotesi”

“Maurizio Sarri è stato esonerato dalla Juventus. È arrivato poco fa il comunicato. Ora si pensa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *