Home / News / PAGELLE MB, Lazio bestia nera… porta via la Supercoppa: si salvano in pochi! Squillo Dybala… gravi errori in difesa!
Immagine dall'account twitter della Juventus

PAGELLE MB, Lazio bestia nera… porta via la Supercoppa: si salvano in pochi! Squillo Dybala… gravi errori in difesa!

Szczesny 6: Incolpevole sul vantaggio della Lazio, alla mezz’ora si supera sul diagonale di Correa, non forte ma molto insidioso. Incolpevole anche sugli altri due gol della Lazio entrambi molto belli e precisi nello stesso angolo di porta, prima con Lulic e alla fine con Cataldi.

De Sciglio 5: In difficoltà, già nei primi minuti di gioco, al 16’esimo abbocca alla finta di Lulic che lo fa sedere in area per poi propiziare il vantaggio della Lazio con Luis Alberto. Dura dieci minuti la sua seconda frazione di gioco e lascia il campo scoraggiato. (Dal 55’esimo Cuadrado 5,5: Un altro passo per il colombiano che mette subito in campo le sue doti da “centometrista” mandando in difficoltà la corsia sinistra della Lazio. Male in copertura però quando resta a metà tra Milinkovic-Savic e Lulic con quest’ultimo che sigla il 2-1).

Demiral 5,5: Attento in copertura su un Immobile sempre sgusciante nel primo tempo. Partita rocciosa per il turco che è sempre abbastanza preciso anche nella ripresa fermando gli avversari in modo pulito. Crolla anche lui nel finale.

Bonucci 5,5: La Lazio è subito arrembante in fase offensiva e crea diverse palle gol.. il difensore riesce a limitare i danni insieme al compagno di reparto. Non perfetto in fase difensiva nella ripresa e nel finale di gara si sbilancia in avanti e al 90’esimo il suo stacco di testa è di poco a lato.

Alex Sandro 5: Una chiusura appena accennata al 16’esimo quando Milinkovic-Savic può ricevere in area e assistere per Luis Alberto che trasforma da pochi passi il vantaggio biancoceleste. La sua gara non offre altri clamorosi spunti, continua a soffrire gli esterni della Lazio e non apporta nulla in fase offensiva.

Bentancur 5: E’ il migliore in mediana nella prima frazione di gioco, si propone bene sia per vie centrali che sull’out destro di sua competenza. Soffre di più in retroguardia con Luis Alberto che ha spesso tanto campo libero. Nella ripresa anche la sua prestazione si affievolisce e nel finale riceve il secondo giallo e dunque l’espulsione con tanto di nervosismo.

Pjanic 5: Il centrocampo avversario lo chiude spesso in un imbuto isolandolo dalla manovra bianconera. In ritardo su Luis Alberto, in chiusura, nell’occasione del vantaggio avversario. Nei minuti di recupero della prima frazione recupera il pallone che porta al pareggio di Dybala. Sparisce dal campo nella ripresa senza mai creare gioco… evanescente.

Matuidi 5,5: Dopo pochi minuti viene ammonito per un fallo in ritardo su Luis Alberto. Non riesce a farsi notare come il gemello di reparto Bentancur ma sul pareggio della Juventus entra in modo determinante nell’azione servendo un più libero Ronaldo. Nella ripresa cala molto e con il vantaggio della Lazio Sarri gli preferisce un altro attaccante. (Dal 76’esimo Douglas Costa: S.V.)

Dybala 6,5: Con Pjanic braccato in mediana è l’argentino a farsi vedere in quel reparto, anche in costruzione. Grande occasione al 30’esimo quando da calcio di punizione sfiora il palo alla destra di Strakosha. L’argentino è lesto nei minuti di recupero a trovare il pari dopo la conclusione di Ronaldo. Cala anche lui nella ripresa ma è sempre il più pericoloso della Juventus come all’84’esimo quando prova a girare di testa ma Strakosha è attento. Il migliore in campo al di là del gol.

Higuain 5: Nel reparto offensivo bianconero è quello meno cercato dai compagni ma quando si appropria della sfera è sempre produttivo. Poca sostanza anche nella ripresa, l’argentino battaglia con gli avversari prendendo anche tante “botte” ma non riesce mai a rendersi partecipe e soprattutto pericoloso. (Dal 66’esimo Ramsey 5,5: il suo è un ingresso in campo senza troppe pretese. Qualche spunto sulla sinistra ma poca concretezza).

Ronaldo 5,5: Grande dinamismo nel primo tempo, prova spesso a dialogare con i compagni di reparto creando molte difficoltà alla retroguardia biancoceleste. Nei minuti di recupero del primo tempo, gioco di gambe e conclusione respinta da Strakosha sui piedi di Dybala che firma il pari. ​Continua a mettersi in mostra nella ripresa, al 70’esimo sassata dal limite che esce di poco. Poi poco altro, tanti preziosismi ma poca efficacia.

Sarri 4,5: Perde il suo primo trofeo con la maglia della Juventus, meritatamente, contro quella che è ormai diventata la bestia nera dei bianconeri. Pagate alcune scelte di formazione evidentemente sbagliate e i cambi non hanno apportato nulla alla squadra che esce dal campo senza nessun alibi. Approccio negativo della Juventus che soffre le scorribande di Lulic e Luis Alberto sulla fascia destra occupata da De Sciglio e Bentancur. Poi, dopo il vantaggio della Lazio, i bianconeri si scuotono e cominciano a produrre più gioco e più occasioni, fino al pareggio nei minuti di recupero della prima frazione di gioco con Dybala. Bruttissima ripresa per tutti i protagonisti in campo che non sembrano giocarsi un trofeo e lo consegnano ad un’ottima Lazio, più concreta e più “cattiva” nei contrasti e nel dinamismo. Tanto nervosismo e poco altro oggi… una scossa magari per il campionato e per la Champions ma intanto, a festeggiare per adesso sono gli altri.

Check Also

BERGOMI: “Il miglior difensore è Chiellini. Poi scelgo Bastoni e Romagnoli”

Beppe Bergomi ha parlato ai taccuini dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport dei difensori del nostro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *