Home / News / Paramatti: “In molti vogliono evitare la Juve. Mandzukic e Rugani…”

Paramatti: “In molti vogliono evitare la Juve. Mandzukic e Rugani…”

Michele Paramatti, ex giocatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di TMW Radio durante la trasmissione Dietro le Quinte: “Il risultato ottenuto in Champions dà ulteriore fiducia alla Juve in vista del derby, ma allo stesso modo il Torino ha l’entusiasmo dei giovani, che vogliono mettersi in mostra. La stracittadina è una partita particolare e molto sentita”.

Il Torino quest’anno è più competitivo?
“Penso che possa mettere in difficoltà la Juventus, nonostante il divario tra le due squadre sia molto ampio, così come lo è del resto quello della Juve con tutte le altre. I granata avranno però tante motivazioni in più contro i bianconeri”.

Rugani ormai pronto per essere titolare?
“Ha notevoli margini di miglioramento, vista l’età e la serietà. Parliamo di un ragazzo molto inquadrato che vuole lavorare per crescere. L’ambiente è quello giusto per lui, scalzare Barzagli, Bonucci e Chiellini non è facile ma Allegri sa di poter contare su di lui”.

Lo Scudetto può perderlo solo la Juve?
“Non vedo squadre che stanno facendo meglio dei bianconeri”.

La Champions è alla portata della Juve?
“In Europa è sempre molto più difficile, ci sono squadre veramente forti, ma la Juventus deve provarci, cercando di arrivare il più aventi possibile. Penso se la possa giocare. Lunedì in molti vorranno evitare la squadra di Allegri. Mandzukic mi sta stupendo, e il tecnico bianconero sa di avere quest’arma in più”.

Da ex terzino, cosa pensa di Conti dell’Atalanta?
“È un ottimo giovane, ha solo 21 anni e ha tanti margini di crescita. Vedremo se sfrutterà le occasioni che gli si presenteranno davanti”.

Check Also

DINAMO KIEV, Lucescu: “Non ho sentito Pirlo in questi giorni. Dovrà superare momenti difficili”

L’allenatore della Dinamo Kiev Mircea Lucescu ha parlato nella conferenza stampa pre Champions League contro la Juventus. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *