Home / News / Playoff di B, a Palermo monta la rabbia: “Partita illegale, vogliamo il 3-0 a tavolino”

Playoff di B, a Palermo monta la rabbia: “Partita illegale, vogliamo il 3-0 a tavolino”

Frosinone-Palermo ha sancito il ritorno nella massima serie dei laziali, ma i siciliani non ci stanno per il modo in cui è avvenuto. Come riporta TuttoSport, i rapporti tra le società sono tesissimi e i rosanero addirittura ricorrono alla Giustizia Sportiva per quanto accaduto. Falli sistematici, pressione sull’arbitro, un rigore concesso e poi negato, palloni sistematicamente buttati in campo dai panchinari del Frosinone e, per finire, un fischio finale mai arrivato a causa dell’invasione di campo. Palermo non ci sta, ecco le dichiarazioni del presidente Giammarva: “Abbiamo fatto già fatto un reclamo richiamando l’articolo 29 del Codice di giustizia sportiva e facendo appello all’articolo 17 per tutto quello che è successo, come i palloni tirati in campo. Non facciamo nessuna previsione, devono decidere gli organi di giustizia sportiva“. Un concetto ribadito anche da Zamparini, che ribadisce: “Abbiamo incaricato i nostri legali di fare ricorso e di supportarlo con tutte le prove. Credo che l’arbitro abbia cambiato la decisione sul rigore perché assediato e intimidito da tutta la squadra, a tal punto da non sanzionare chi ha dato, davanti a lui, una testata a Nestorowski. E’ stato un susseguirsi di cose che non hanno niente a che fare con la legalità, per cui è stato un incontro illegale. Da quel momento l’arbitro ha perso la trebisonda. Faremo i passi necessari sperando d’avere giustizia. Lo spettacolo che ha dato il calcio a Frosinone è stato indecoroso e squallido, per il comportamento dei giocatori che addirittura buttavano in campo i palloni“. La sfida è tutt’altro che finita.

Check Also

LONGHI: “Ronaldo doveva rendere conto di quanto fatto”

Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, Bruno Longhi ha parlato di alcuni temi d’attualità riguardanti il nostro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.