Home / News / Pogboom! La capolista vola. Le pagelle

Pogboom! La capolista vola. Le pagelle

Ci ha pensato un francese a salvare la Juve e a far cantare i suoi tifosi, permettendo loro di aspettare con  ansia positiva il match di stasera in quel di Firenze. Passata l’ ora di gioco, Paul Pogba decide che la sua squadra deve vincere e quando questo ragazzo si mette in testa degli obiettivi, li raggiunge con giocate fantastiche, disumane e capaci di far sobbalzare tutti dal divano di casa oppure dal seggiolino della tribuna. La squadra bianconera non gioca una grande partita, sorpresa forse da un bel Chievo,  subito coraggioso e intraprendente, ma quando i campioni ingranano la marcia, ecco che ti permettono di volare a più otto sulla tua rivale, nonostante una prestazione non positivissima quale quella di oggi. Partiamo con le valutazioni:

Buffon: voto 6= Prestazione da spettatore quella del portierone bianconero, il quale si sporca i guanti solo a 5 minuti dal termine, prendendosi poi un notevole spavento in occasione del palo di Schelotto. Il Chievo, infatti, gioca molto bene e lo fa aprendo il campo in maniera precisa ed efficace, ma la qualità negli ultimi venti metri non è delle migliori…

Bonucci:voto 6= Si aspettava, probabilmente, una giornata più tranquilla il nostro Bonny, ma Paloschi, Botta e Schelotto non hanno sicuramente sfigurato questo’ oggi, costringendo il centrale juventino ad una prestazione difficile e condita da qualche errore, ma nel complesso accettabile.

Chiellini: voto 6,5= Mezzo voto in più, invece, per il collega di reparto, che per ben tre volte va vicino al gol su calcio piazzato, trovando, però, un Bizzarri perfetto. Il difensore livornese offre una prova di sacrificio, sia nelle retrovie, sia in area avversaria, dimostrando che il vero Giorgio, dopo un inizio complicato, sta finalmente tornando.

Evra: voto 5,5= Comincia discretamente bene il terzino francese, rivelandosi il più ispirato fra i suoi compagni. Col passare dei minuti, tuttavia, si perde, commettendo errori non degni di un campione come lui. ( 72′ s.t Padoin= voto 6: Entra lui, la squadra cambia modulo ed ecco che arriva il gol. Sebbene non partecipi all’ azione del raddoppio, Simone dimostra ancora una volta quanto sia meritevole di rimpiazzare con la sua umiltà e grinta una leggenda come Evra)

Caceres: voto 5,5= Prova piuttosto sottotono anche quella del guerriero sudamericano, che, nuovamente preferito a Lichtsteiner , quest’ oggi non è riuscito ad imporsi sulla fascia di destra. Comprensibile, comunque, che un giocatore tornato in campo da poco possa presentare qualche calo di rendimento.

Marchisio: voto 5,5= E’ molto nervoso il principino bianconero in questo periodo e ciò lo si può dedurre anche dalle numerose proteste di oggi ai danni dell’ arbitro. Costretto a sostituire Pirlo, si vede che il ruolo di regista non è consono ad un centrocampista dalle sue caratteristiche , amante degli inserimenti e dei tocchi rapidi. A causa dell’ ammonizione salterà la trasferta di Udine, con la speranza che, dopo questo turno di riposo, il principino torni ad essere regale.

Vidal: voto 5,5= Pomeriggio alquanto complicato anche per il centrocampista cileno, al quale, però, non può essere di certo rinfacciato uno scarso impegno. Corre e pressa tanto, ma non lo fa con la stessa efficacia di sempre. Al momento della sostituzione appare arrabbiato, ma si sa: i campioni dal campo di battaglia non vorrebbero mai uscire. ( 62’s.t Lichtsteiner: voto 6,5= Bravo e fortunato l’ esterno svizzero, il quale entra e trova un gol di rapina dopo il capolavoro di Pogba. Poco dopo ci riprova nello stesso modo su una conclusione di Marchisio, ma a questo giro la sorte gli è avversa.)

Pereyra: voto 7=Il fantasista argentino offre una prestazione sicuramente superiore a quella dei suoi colleghi di centrocampo, confermando lo stato di grazia attuale. Ci prova ad inizio partita, ma il suo tap in ravvicinato viene salvato da un miracoloso Bizzarri. Oltre ad una raffinata tecnica, mette al servizio dei suoi compagni una notevole grinta, vincendo numerosi contrasti.

Pogba: voto 7, 5 ( il migliore)= Ancora una volta in gol il giovane fenomeno francese, il quale, dopo essere rimasto fuori dal gioco per un’ ora, decide di svegliarsi, compiendo una finta molto simile a quella fatta contro l’ Inter e indirizzando un missile sul primo palo. da lì in poi è un autentico show di finte e giochi di prestigio, uno spettacolo che culmina con lo stop acrobatico e la conseguente conclusione, ribattuta poi, in modo vincente, dal suo compagno Stephan. Parliamo di un calciatore secondo, forse, solo a Ronaldo e Messi e prossimo, con ogni probabilità, al pallone d’ oro.

Morata: voto 5,5= Alvaro, purtroppo, non sta bene e questo si riflette sul campo ormai da diverso tempo. Appare quasi sfiduciato, rassegnato e privo di quella cattiveria e volontà d’ animo che ne avevano contraddistinto l’ arrivo in Italia. Speriamo che sia solo una momentanea flessione giovanile.

Tevez: voto 6= Pur non giocando in modo devastante come al suo solito, l’ apache combatte su ogni pallone, tentando coraggiosamente l’ uno contro uno in molte azioni e limitandosi al lavoro sporco, perché oggi  il mago parlava francese e non argentino.

SIMONE GOLIA

Check Also

LIVE MB, JUVENTUS-SAMPDORIA 3-0: CR7 NON SI NEGA LA GIOIA DEL GOL

Arriva il triplice fischio di Piccinini che manda le squadre sotto la doccia. La Juventus …