Home / News / POST PARTITA, Sarri a Sky: “Siamo stati poco ordinati, volevamo vincere a tutti i costi. Troppi gol subiti? Il dato è più alto in generale non solo per noi”

POST PARTITA, Sarri a Sky: “Siamo stati poco ordinati, volevamo vincere a tutti i costi. Troppi gol subiti? Il dato è più alto in generale non solo per noi”

Queste le parole rilasciata dal tecnico della Juventus Maurizio Sarri ai microfoni di Sky Sport nell’immediati post partita della sfida persa contro l’Udinese:

Sulla sconfitta: “Negli ultimi tempi va così, anche nella partita di oggi abbiamo perso ordine dopo il pareggio, volevamo vincere a tutti i costi e siamo diventati troppo disordinati. In questa fase della stagione è difficile le squadre giocano in condizioni diverse rispetto al normale, le squadre fanno fatica ad essere aggressive, le squadre più che aggressive oggi devono essere ordinate e noi non lo siamo stati“

Sul favore fatto all’amico Gotti: “Si sarebbe salvato lo stesso, noi invece ci tenevamo a vincere”.

Sulle difficoltà del post Covid: “È difficile in questa fase rimanere collegati mentalmente e fisicamente per novanta minuti, il momento è particolare e molto probabilmente oggi, come dicevo prima, cosa serve di più è essere ordinati”.

Se questa situazione può preoccupare in vista della Champions: “Io penso alle prossime partite, soprattutto alla Sampdoria, ora fare punti è difficilissimo c’è da stare sul pezzo in campionato”.

Su come ritrovare l’equilibrio: “E difficile ritrovarlo per l’intera partita perché la stanchezza mentale è maggiore rispetto a quella fisica. Volevamo vincere e la reazione al pareggio ci ha fatto essere più disordinati”.

Su Pjanic: “Ha un problemino all’adduttore, non sono le sue partite quelle giocate ultimamente”

Sull’assenza di Chiellini: “Giorgio a noi è mancato tutta la stagione e nel lungo periodo sarebbe stato utilissimo, se ne parla poco, ma ormai la stagione è andata così”.

Sui tanti gol subiti: “Hanno inciso anche i 12 rigori contro, quello dei gol presi mi sembra sia un numero cresciuto non solo per noi ma per tutti”.

Sui pochi giocatori andati a segno: “Abbiamo Higuain fuori e lui è un giocatore che ci può risolvere le partite quando gli avversari si chiudono. Non ci possiamo appellare agli infortuni, che nelle ultime stagioni hanno tormentato la Juventus”.

 

Check Also

FRABOTTA, Buona la prima

È stata una Juventus giovane quella vista all’opera nell’ultima giornata della Serie A 2019/20, chiusa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *