Home / News / PRESIDENTE LIGA, Tebas attacca Agnelli: “Idee disastrose e mal rappresentate…”

PRESIDENTE LIGA, Tebas attacca Agnelli: “Idee disastrose e mal rappresentate…”

Negli ultimi mesi Andrea Agnelli, presidente dell’ECA ha parlato con ottimismo del futuro delle competizioni europee che potrebbero cambiare a partire dal 2024. Idee che non sono affatto piaciute ad Javier Tebas,presidente della Liga Spagnola: “La posizione di European Leagues sui programmi di Uefa ed Eca è già stata espressa pubblicamente. Già non sembravano buone, tanto nella forma come nella sostanza, le modifiche apportate nel 2016, alcuni giorni prima dell’insediamento alla Uefa di Aleksander Ceferin. E lo stesso vale per le modifiche adottate per il triennio 2021-2024: anche queste sembrano sbagliate, di nuovo sia nella forma che nella sostanza. Poi tutto quello di cui si è parlato “sotto” il tavolo tra i funzionari dell’Eca e della Uefa per le modifiche da apportare a partire dal 2024 è terribile: gli effetti che ci potrebbero essere sul calcio europeo sono sconosciuti. Vogliamo difendere il calendario attuale perché garantisce un equilibrio adeguato tra il calcio nazionale e quello europeo,  una grande notizia la conferma della presenza alla riunione delle Leghe europee di Madrid di molte squadre della Serie A e di altri campionati come quello spagnolo, francese, tedesco e inglese, perché dimostra due cose: che tra i club europei c’è una preoccupazione reale sul tema e che l’Eca rappresenta solo l’élite del nostro movimento. Eca che a mio parere è mal rappresentata, perché le loro idee, che tali sono anche se ora dicono che si tratta solo di “proposte”, a lungo termine sarebbero un disastro per loro stessi. Lavorano senza il minimo rigore”, le sue parole riprese da La Gazzetta dello Sport.

Check Also

MERCATO, Suarez ad un passo dall’Atletico Madrid

Luis Suarez sarà presto un nuovo giocatore dell’Atletico Madrid. L’addio del bomber del Barcellona era …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *