Home / Giovanili / PRIMAVERA, per i playoff serve la rincorsa. Il punto sulla stagione bianconera
Immagine dall'account twitter JuventusFC Youth.

PRIMAVERA, per i playoff serve la rincorsa. Il punto sulla stagione bianconera

Mentre le giocatrici della Juventus Women e gli uomini di Allegri festeggiano i rispettivi scudetti conquistati, c’è qualcuno in casa bianconera che non può dirsi contento allo stesso modo della stagione appena trascorsa. La Primavera di Francesco Baldini annaspa all’ottavo posto in classifica con 34 punti, a meno due dalla zona playoff. Davanti ai bianconeri infatti ci sono i pari età di Chievo e Cagliari, pari a 36 punti e in lizza per il sesto posto, l’ultimo che permette l’accesso ai playoff. In cima al podio capeggia l’Atalanta con 57 punti, seguita dai campioni d’Italia nerazzurri, in zona qualificazione per le semifinali.

La Juventus potrebbe ancora avere una chance di accedere ai playoff, ma per farlo dovrebbe necessariamente vincere tutte le cinque partite che mancano prima della fine di questa stagione. Partite insidiose e avversari che possono mettere in difficoltà i giovani bianconeri. Si parte venerdì con la prima partita di questa serie di fuoco. La Juventus è ospite della Fiorentina, fresca di vittoria nella Coppa Italia Primavera. Nell’ultimo scontro di campionato i ragazzi di Bigica hanno pareggiato contro la Sampdoria e restano al terzo posto in classifica ma con una gara in meno da recuperare. Obiettivo dei viola è soffiare all’Inter secondo posto e accedere direttamente alla semifinale scudetto.

Dopo la trasferta in Toscana tocca all’Udinese, ultimo in classifica, e Genoa, che orbita pericolosamente attorno alla zona playout. Anche in occasione di queste partite è necessario fare il massimo e non perdere punti importanti. Chiudono il campionato la gara contro la Roma, attualmente terza in classifica al pari con la Fiorentina, e il Napoli, al momento sotto ai bianconeri di una posizione in classifica.

Ancora una volta Baldini dovrà fare affidamento sui suoi bomber come Manolo Portanova, autore di 11 reti tra coppe e campionato, ed Elia Petrelli, a quota 10 reti. Ma ci sono anche brutte notizie: in questa fase così delicata il mister è costretto a fare a meno di Fagioli, fuori a causa di un’aritmia cardiaca benigna. Si prevedono almeno 4 settimane di stop per il giovane prima di poter riprendere con l’attività agonistica. Con i bianconeri Fagioli ha messo la firma su 5 gol e 7 assist. Restano ancora a disposizione altre pedine indispensabili come Hans Nicolussi Caviglia, che ha esordito anche con la squadra maggiore di recente, o anche il giovane Pablo Moreno, autore di 4 reti. Il campionato per i ragazzi non è ancora concluso e dovranno mettere il turbo per agganciare l’ultimo posto utile per giocarsi lo scudetto.

Check Also

FOTO SOCIAL, Mandzukic operato al naso. Rischio assenza con la Samp

Sottoposto quest’oggi ad un’operazione di settoplastica in una clinica in Croazia, Mario Mandzukic potrebbe saltare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.