Home / News / PROF. VOLPI: “Autorità scientifiche dettino l’agenda. Ripresa il 4 maggio? Non si pensi a date”

PROF. VOLPI: “Autorità scientifiche dettino l’agenda. Ripresa il 4 maggio? Non si pensi a date”

Il professor Piero Volpi, responsabile dell’area medica dell’Inter, è stato intervistato da Gazzetta. Volpi ha contratto il coronavirus e fortunatamente è guarito. Ora è a casa in isolamento, ma ecco cosa ha detto in merito alla malattia e alla ripresa della Serie A:

«Solo chi ha visto con i propri occhi quanto accade dentro un ospedale di questi tempi, può davvero capire. La realtà è molto differente, molto lontana dai numeri quotidiani che ascoltiamo dai bollettini. E questo mio discorso vale per tutte le componenti, anche quelle sportive: il rischio è che si tenda a sottovalutare l’emergenza che stiamo ancora affrontando. Soluzioni per lo sport? Siano le autorità scientifiche a dettare l’agenda. Il cronoprogramma spetta a loro e a nessun altro, siano loro a dirci se e quando riprendere l’attività. Poi in un secondo momento entreranno in gioco anche i medici sportivi, certo, con tutta l’attività di prevenzione. Ripresa il 4 maggio? Non è giusto definirli ora, i tempi. Questa è un’emergenza che non può portare a ragionare sul lungo, ma neppure sul medio periodo. Guardi quel che è successo nell’ultimo mese: molte dichiarazioni, molte scadenze, sono poi state superate dai fatti, fino ad arrivare al lockdown. Ecco perché dico: non si pensi adesso a una data, ma si ragioni a strettissimo giro di posta. Nel caso del 4 maggio, per esempio, si potrà valutare con certezza solo alla fine di aprile se sarà possibile davvero una ripresa»

Check Also

PIRLO: “Sarri aveva le sue idee, io ho le mie. Ma per me non è tema di discussione”

Durante l’odierna conferenza stampa alla vigilia dell’esordio di campionato contro la Sampdoria, il tecnico della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *