Home / blu / Questione di tasselli… e il ‘Fattore M’

Questione di tasselli… e il ‘Fattore M’

Serviva una prova Maiuscola, con la M, perché troppe cose erano da cancellare. Quale occasione migliore di quella del palcoscenico europeo, contro un avversario di tutto rispetto, per giunta, per cancellare il pessimo inizio di stagione? La gara con il Manchester City riassume tutto il desiderio di riscatto e la voglia di dimostrare chi sono veramente i vice-campioni d’Europa. Quella ottenuta all’Etihad Stadium in rimonta è una vittoria importante sul piano della mentalità, ma anche su quello delle consapevolezze. Infatti, i bianconeri devono essere coscienti che non hanno ancora fatto nulla, perché in campionato, dopo solo 3 giornate, sono già 8 le lunghezze di ritardo dalla capolista Inter e le brutte prove casalinghe contro Udinese e Chievo sono ancora troppo recenti per poterle già dimenticare. La stagione 2015/16 della Juventus – ormai non è più una novità – non può essere solida come le precedenti quattro, ma è invece fatta di tasselli, piccoli pezzi che pian piano Allegri e i suoi ragazzi dovranno ricomporre per riformare quel quadro inestimabile che è stato dipinto da gente come Pirlo, Tevez e Vidal. Lo ha sottolineato non a caso Buffon al termine della gara, parlando di “primo mattoncino della stagione“. Una crescita graduale, dunque, da confermare nelle partite chiave della stagione, come è stata quella di questa sera.

A noi, intanto, anche solo per una sera piace pensare a una Juve votata al ‘Fattore M‘: M come Morata e Mandzukic, due nomi legati alla continuità del progetto. Uno trascinatore fino alla finale europea, l’altro rapace attaccante di spessore grande promessa dell’attacco bianconero. M come Marotta, che ha saputo dare ad Allegri giocatori di ottima caratura tecnica, che, se non nell’immediato, saranno comunque acquisti che si riveleranno importanti in prospettiva. M come Marassi, prossimo tassello – appunto – che i bianconeri dovranno saper conquistare in campionato al cospetto del cocciuto Genoa,  M come Manchester, prima vittima della rediviva Juventus. M, sì, anche come Milano, perché la finale di Champions, quest’anno, si gioca lì…

 

juve_arieta219

Check Also

GAZZETTA DELLO SPORT, Nuova sfida di mercato tra Inter e Juventus per Emerson Palmieri

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, l’Inter ha fatto il primo passo verso il mancino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *