Home / blu / RIZZOLI, “Il rigore al Milan poteva starci. Cartellino mancato a Mandzukic? Non necessario”
Dal profilo Facebook di Nicola Rizzoli

RIZZOLI, “Il rigore al Milan poteva starci. Cartellino mancato a Mandzukic? Non necessario”

Ha parlato durante il vertice che ha interessato arbitri, dirigenti, allenatori e capitani delle squadre di Serie A, Nicola Rizzoli, responsabile del Can. Ha voluto dare spiegazioni e dare luce ai due casi tanto chiacchierati del week end, ovvero il rigore non concesso al Milan dall’arbitro Fabbri contro la Juve e quello dato da Abisso alla Lazio nel match contro il Sassuolo: “Le indicazioni internazionali propendono per la punibilità di entrambi. Se l’intenzione è impattare la palla col corpo e il braccio è largo, poco conta che rimpalli su un’altra parte del corpo. Il rigore alla Lazio ci sta perché il braccio è estremamente largo, e il corpo va nella direzione di intercettare il pallone. In questo caso conta meno che la sfera tocchi un’altra parte del corpo prima”. Ha poi anche spento le contestazioni riguardo ad un mancato cartellino verso Mandzukic per il calcio rifilato a Romagnoli: “La linea d’intervento del VAR è molto chiara: nelle situazioni di gioco bisogna intervenire se c’è violenza. Se fosse stata reputata come violenza, sarebbe intervenuto e sarebbe stato dato il rosso a Mandzukic e rigore al Milan. Se viste e valutate come non violente – in base anche all’atteggiamento dei giocatori, a come si rialzano e alla dinamica – e nel caso specifico non è chiaro dal campo se ci sia contatto o meno, il VAR non deve intervenire. In quel caso è stato valutato così”.

Check Also

BONUCCI: “Giornata storica, un sogno che si avvera. La Juventus è casa”

Dopo il rinnovo, Bonucci ha parlato ai microfoni di Juventus tv. Ecco quanto riportato da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.