Home / News / RONALDO, l’analisi tattica del gol di ieri

RONALDO, l’analisi tattica del gol di ieri

Sul sito ufficiale della Juventus viene analizzata, tatticamente, la seconda rete di Cristiano Ronaldo. Ecco quanto si legge:

L’azione decisiva della partita

L’analisi tattica della rete di Cristiano Ronaldo

Vittoria netta della Juventus all’Allianz Stadium contro la Spal. Un gol per tempo e bianconeri in totale controllo della gara. Apre le marcature Pjanic alla fine del primo tempo. Nella ripresa aumentano gli spazi e di conseguenza le palle gol per i padroni di casa. La seconda rete di Ronaldo arriva a coronamento di una bellissima azione. Vediamola nel dettaglio.
Dybala sulla linea di metà campo si impossessa di una palla sporca e, attorniato da tre avversari, riesce a difenderla e giocarla per Bentancur. L’uruguaiano la passa indietro a Pjanic: la combinazione nello stretto, veloce e precisa, taglia fuori i difensori ospiti che cercano di fare densità in zona palla.

Dybala, dopo lo scambio, attacca subito lo spazio, dettando il passaggio al bosniaco che di prima lo innesca sulla corsa. L’argentino entrato in possesso si invola verso l’area di rigore della Spal e il suo preciso cross viene deviato in rete di testa da Ronaldo.

Nella ripresa della camera tattica si può notare il grande movimento del portoghese che, sulla ripartenza dei bianconeri, da posizione centrale attacca la porta avversaria sul secondo palo, liberandosi alle spalle del diretto avversario e permettendo a Dybala di effettuare il cross con maggior precisione.

Sempre sul sito ufficiale è possibile visionare anche il video che consente di ammirare meglio la giocata di Dybala, la verticalizzazione di prima di Pjanic e l’inserimento vincente del portoghese.

Check Also

CASO SUAREZ, La Stampa: al momento il giocatore penalmente non rischia niente

Secondo quanto riportato dal sito de La Stampa, Luis Suarez, per il momento non rischia niente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *