Home / blu / Ruga-sì, Ruga-no, Ruga-ni; sarà finalmente il suo turno?

Ruga-sì, Ruga-no, Ruga-ni; sarà finalmente il suo turno?

Alle porte c’è la sfida dell’Olimpico, una gara da vincere a tutti i costi per i bianconeri per provare la risalita in classifica. In programma c’è, però, anche la gara con il Siviglia, ultimo appuntamento lasciato in eredità dalla qualificazione già ottenuta. E, parallelamente, c’è anche chi spera di avere la chance di avere minuti importanti, magari sul palcoscenico europeo.

Una domanda viene spontanea: sarà il momento di Daniele Rugani? L’ex Empoli, arrivato a Torino con le migliori premesse, non ha ancora disputato un solo minuto con la maglia della Juventus. Certamente, non è semplice per un ragazzo dalle ottime aspettative come lui trovare spazio al cospetto di senatori della Nazionale come Bonucci, Barzagli e Chiellini; allo stesso modo, però, non è nemmeno facile continuare a rimanere seduto in panchina, senza riuscire ad avere la possibilità di dimostrare il proprio reale valore.

E allora, si affaccia alla mente una domanda che potrebbe essere quasi scontata: cosa porta un allenatore a non scegliere mai, nemmeno per un minuto, un giocatore che nello scorso campionato ha contribuito attivamente alla salvezza dell’Empoli, per giunta senza rimediare nemmeno un cartellino giallo? La società ha confermato di voler puntare molto sul difensore centrale e lui stesso non ha mai manifestato alcun malcontento, ma una soluzione plausibile è quella di vedere Rugani lontano dalla Juventus, magari in prestito già a gennaio. Quel che è certo, è che non è al momento contemplata una cessione del difensore, nonostante il pressing piuttosto serrato da parte del Napoli.

Daniele Rugani: il futuro della Juve, che al momento deve però stare a guardare.
Federico Gennarelli – Twitter: @Belisario88

 

rugani

Check Also

MERCATO, Sarri punta Kluivert per il ruolo di esterno

La Juventus su indicazione del proprio tecnico Maurizio Sarri ha messo nel mirino Justin Kluivert esterno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *