Home / blu / RUGANI, una nuova avventura in Europa per il bianconero

RUGANI, una nuova avventura in Europa per il bianconero

Tra i giocatori in esubero in procinto di partire c’è pure Daniele Rugani. Con la difesa affollata per via dei nuovi arrivi e il rischio di passare la stagione in panchina, l’addio del centrale sembra l’opzione più plausibile.

Prima accostato all’Arsenal, poi alla Roma, per il giocatore sfumano anche le voci di un futuro in casacca giallorossa. La trattativa con il club della capitale prevedeva un prestito a 5 milioni con diritto di riscatto a 25 milioni. Offerta che lascia scontenta entrambi i club: la Juventus, che valuta il giocatore 30 milioni, e la Roma, più propensa a puntare su Dejan Lovren, centrale in uscita dal Liverpool.

Ma se non sarà in Italia la prossima squadra del numero 24 bianconero, probabilmente la destinazione finale sarà la Costa Azzurra. Proprio nelle ultime ore, infatti, si è fatto avanti anche il Monaco. La squadra del ricco principato è già in crisi dopo la prima giornata di Ligue 1, in cui è uscita sconfitta incassando tre gol dal Lione. Non c’è dubbio che il club stia già cercando di correre ai ripari rinforzando la difesa. E proprio il Monaco sembrerebbe pronto a soddisfare le richieste della Juventus offrendo per il giocatore circa 30 milioni di euro e il titolo definitivo.

Le voci si fanno insistenti, ma come ha affermato lo stesso Fabio Paratici ai microfoni di Sky Sport al termine dell’amichevole a Villar Perosa:

“Ci sono interessamenti, ma per concludere gli affari bisogna essere in tre, ovvero le due società che trattano il giocatore e il giocatore stesso. Piano piano si avvicina la fine del mercato e allora si tireranno le considerazioni dovute”.

Check Also

LONGHI: “Ronaldo doveva rendere conto di quanto fatto”

Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, Bruno Longhi ha parlato di alcuni temi d’attualità riguardanti il nostro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.