Home / News / Sarà Gama: “Andare al mondiale dopo vent’anni? Il traguardo di un percorso di maturazione”

Sarà Gama: “Andare al mondiale dopo vent’anni? Il traguardo di un percorso di maturazione”

Sara Gama, capitano della nazionale italiana e della Juventus women, distante un intervista rilasciata a Repubblica ha voluto parlare dell’approdo al mondiale e allo sforzo fatto dalle giocatrici per fare arrivare le loro voci fino ai vertici della FIGC.

“Cosa vuol dire per voi andare al Mondiale dopo vent’anni? È il traguardo di un percorso di maturazione, con il Portogallo è stata la partita perfetta. Avevamo fame, ne abbiamo ancora. In campo non ci rifugiamo nel lancio lungo, non aspettiamo l’avversario, andiamo a prenderlo. E siamo cresciute sul piano fisico, abbiamo finalmente strutture e staff pari a quelle degli uomini. Ci hanno dato un’opportunità e stiamo facendo vedere di cosa siamo capaci. Tre anni fa guidavo la protesta delle calciatrici che minacciarono uno sciopero? Credo che il cambiamento sia partito da lì. Per la prima volta ci fu una presa di coscienza politica della nostra categoria. In precedenza combattevamo contro i mulini a vento, c’era solo frustrazione. La Figc ha costretto i club maschili a investire nei vivai femminili, ha riformato l’acquisizione dei titoli sportivi. Dopo la Fiorentina e il Sassuolo è entrata la Juventus, la mia squadra, che ha vinto lo scudetto e ha dato una scossa incredibile al movimento”.

Check Also

RAMSEY, “Orgoglioso del mio esordio, sono carico per questa nuova avventura”

Aaron Ramsey, centrocampista bianconero arrivato dall’Arsenal a parametro zero, ha parlato ai microfoni di skysport …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.