Home / News / SARRI: “Parma squadra solida che sa ripartire bene. Paura dell’Inter? Mi sembra una parola grossa…”
Maurizio Sarri

SARRI: “Parma squadra solida che sa ripartire bene. Paura dell’Inter? Mi sembra una parola grossa…”

In vista della sfida di domani sera tra Juventus e Parma allo Juventus Stadium, valida per la prima giornata di ritorno del campionato di Serie A, ha parlato in conferenza stampa il tecnico bianconero, Maurizio Sarri. Queste le sue parole:

“Prima di tutto vorrei ricordare Anastasi. E’ stato un giocatore importante per la Juve e per l’Italia. Una delle prime partite che andai ai vedere è quella degli Europei del 68”.

Sulla formazione:

“Meglio avere problemi di questo tipo che all’opposto. Vediamo come stanno, quelli in attacco, e poi decidiamo. Lo stesso discorso per De Ligt, vediamo come sta e poi decidiamo. Bonucci ha riposato e Rugani è pronto”.

Sull’equilibrio con il tridente:

“L’importante è non rischiare dominando comunque le partite. Mentre Higuain ha un ruolo preciso in campo, Dybala e Ronaldo sono ad un livello straordinario ma possono avere una collocazione in campo diversa”.

Sul Parma:

“Ha fatto riposare tutti i titolari in Coppa.. è una squadra insidiosa, che sa ripartire bene e ha fatto buoni risultati in trasferta. Il nostro atteggiamento deve essere attento per non concedere loro quello in cui sono più bravi. Stanno mettendo grande fisicità e hanno messo dentro attaccanti di livello. Hanno dei valori, la classifica è sorprendente ma fino a un certo punto. Ci mettono dentro anche le ripartenze di altissimo livello, si merita la classifica che ha”.

Sul dualismo Dybala-Ronaldo:

“Sembra che sia Dybala che Ronaldo stanno dimostrando di saper giocare bene con tutti. Quindi questa considerazione non mi sembra vera. Il portoghese segna anche a raffica in questo periodo..”.

Su Emre Can e Douglas Costa:

“Emre ha sempre possibilità con me, non ho preclusioni ma valuto in base agli allenamenti. Douglas non ha continuità negli allenamenti, lo valuteremo oggi.. forse accusa l’elevato minutaggio”.

Sull’Inter:

“Paura dell’Inter? Mi sembra una parola grossa, parlando di calcio. Comunque noi dobbiamo pensare solo a rendere al 100% del nostro potenziale: non lo abbiamo sempre fatto, ma i segnali sono molto positivi. Non penso a Juve-Inter sono concentrato sul Parma e basta. Dobbiamo avere la forza di affrontare nel modo giusto la partita che sta per arrivare. Fatico in questo momento a pensare alla Coppa Italia…”.

Su Rabiot:

“Dopo un normale ambientamento adesso ha trovato salute e continuità, crescono fiducia e rendimento. Sta diventando un giocatore presente in difesa e molto più tattico. Se continua così non mi meraviglierebbe l’approdo in Nazionale”.

Su Bernardeschi:

“Per quello che so, è un giocatore che non mi lascerà”.

Check Also

CORONAVIRUS, Italia; 584 nuovi positivi, 117 deceduti e 2443 guariti nelle ultime 24 ore

La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 67.324 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *