Home / News / Sassi: “La moviola non si può alterare”

Sassi: “La moviola non si può alterare”

Carlo Sassi, storico giornalista Rai e pioniere della moviola in tv, è intervenuto sulla polemica che infuria tra Juve e Milan a causa delle immagini televisive. Queste le sue parole affidate all’Ansa: “La moviola non si può alterare, ma il regista deve mostrare tutto e in maniera tempestiva. Non conosco il caso specifico, ma le immagini non si possono alterare; all’epoca c’era una sola telecamera e si faceva tutto a occhio, non c’era la linea virtuale del fuorigioco. Ora si usano una trentina di telecamere. Regista e moviolista, però, devono far vedere l’azione discutibile da tutte le inquadrature possibili in maniera tempestiva. Per il resto, la moviola non si può alterare. La tecnologia in campo si può utilizzare solo sulla linea di porta, perché il gol è una situazione oggettiva. Il resto è tutto discutibile. La moviola post gara ormai serve solo per chi sta allo stadio: gli spettatori a casa hanno tutti i replay e i rallenty del mondo. Ma tanto alla fine il tifoso resta della sua prima idea. D’altronde la polemica è il sale del calcio, sennò cosa si farebbe la domenica sera e il lunedì?”.

Simone

Check Also

JURIC, Su Pirlo: “Non c’è una regola. È stato un grande giocatore”

Ivan Juric, tecnico dell’Hellas Verona, nella sua conferenza stampa di presentazione della sfida contro la Juventus, …