Home / News / Simon Poulsen: “Anche la Juve mi seguiva, ma poi alla Samp non ebbi una stagione positiva”

Simon Poulsen: “Anche la Juve mi seguiva, ma poi alla Samp non ebbi una stagione positiva”

Simon Poulsen, terzino sinistro danese classe 1984 attualmente in forza al Sonderjyske, si sofferma, intervistato da “Bold.dk“, a parlare dell’esperienza italiana alla Sampdoria, svelando anche un precedente interesse della Juventus nei suoi confronti.
“Molte squadre erano interessate a me: Ajax, Aston Villa, Dortmund, Gladbach, Leverkusen, Wolfsburg, Juventus, Napoli, Rangers. Con alcune ci furono colloqui, parlammo ma senza giungere ad un accordo. Poi decisi di trasferirmi a parametro zero alla Sampdoria in quell’anno e mezzo non ebbi molto successo. Bisogna imparare a convivere con le scelte che ho fatto, non mi pento, ma se tornassi indietro non firmerei con la Samp. Le idee erano buone, i blucerchiati dovevano giocare con un 3-5-2 offensivo, ero ad un punto della carriera in cui volevo provare qualcosa di diverso, un nuovo campionato, dunque la Samp era una scelta positiva. Ma Ferrara fu licenziato subito e il nuovo allenatore Delio Rossi giocava  con quattro difensori che dovevano stare vicini. Non boccio la scelta anche se non è stato facile,  quando avevo deciso di trasferirmi le condizioni erano giuste.”

Check Also

NAPOLI, Mertens offerto a Inter e Juve, ma i due club…

Il caos in casa Napoli apre a fino a poco tempo fa improbabili scenari di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.