Home / News / Sorrentino: “Come si ferma la Juve? Serve la partita perfetta”. E su Szczesny e Buffon..

Sorrentino: “Come si ferma la Juve? Serve la partita perfetta”. E su Szczesny e Buffon..

Stefano Sorrentino, portiere del Chievo ed ex bianconero, ha parlato a La Gazzetta dello Sport alla vigilia del match tra le due squadre. Ecco i passaggi salienti:

Sul passato alla Juventus “Che cosa direi oggi a Moggi, che ai tempi della Juve voleva mandarmi in Eccellenza? Non fu colpa sua: aveva avuto relazioni negative su di me. Mi propose la Saviglianese, gli risposi che preferivo studiare. Andai al Torino e qualche anno dopo il figlio diventò mio procuratore: i casi della vita. Magari fu lui a segnalarmi…”.

Su Szczesny: “Szczesny è l’erede di Buffon? Lo sta dimostrando. Mi è sempre piaciuto, di Buffon ce n’è uno ma lui può non farlo rimpiangere. Gigi è il numero uno, noi siamo solo portieri”.

Su Dybala: “Se penso ancora che Dybala sia da Pallone d’Oro? Certo: è un grande talento. Eravamo vicini di casa, mia figlia Viola si è messa a piangere quando si è fatto male col Cagliari. È imprevedibile: può farti il tiro a giro, lo scavino, metterla sul primo palo o darla a un compagno. Meno male che contro di noi non ci sarà”.

Sul match con la Juve: “Come si ferma la Juve? Con la partita perfetta, come con Roma e Napoli. Se vogliamo stupire dobbiamo tornare a essere antipatici e rompiscatole come a inizio stagione”.

Sugli avversari: “Chi temo di più senza Dybala? Higuain che non segna da quasi due mesi: prima o poi si sbloccherà. Spero di fermarlo come ho fatto con Belotti”.

Check Also

POGBA, Lo United apre…ma solo per Dybala

“Volete Pogba? Dateci Dybala!“. Così titola in apertura Tuttosport. “Juve: vertice di mercato Paratici – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *