Home / News / SOUSA: “Consigliai CR7 ad Agnelli. Le critiche a Sarri sono premature”

SOUSA: “Consigliai CR7 ad Agnelli. Le critiche a Sarri sono premature”

Paulo Sousa, ex tecnico della Fiorentina ora al Bordeaux e doppio ex di Juventus ed Inter, ha parlato così a Gazzetta:

“La Juve ogni anno si migliora, ha una mentalità vincente e una dirigenza stabile. Con Cristiano ha completato il puzzle: lui riporterà il trofeo a Torino. Sa che cosa ho detto ad Andrea Agnelli l’ultima volta che l’ho visto? “Se vuoi la Champions devi prendere un altro portoghese”. Il presidente mi ha ascoltato. Cristiano ha un’influenza incredibile sui compagni. A 35 anni ha ancora voglia di migliorarsi e di raggiungere nuovi traguardi. Qualsiasi squadra con CR7 diventa favorita. Il suo innesto in un club già storicamente di successo aumenta le possibilità di tornare a sollevare questo trofeo”.

L’ossessione europea può togliere motivazioni ai bianconeri in A?

«Non credo. Vedo la Juventus ancora favorita per lo scudetto, anche se Inter e Lazio sono lì. Il progetto di Lotito mi piace, in questi anni ha consolidato il gruppo tenendo sempre lo stesso allenatore. L’Inter ha più pressione perché la dirigenza gli ha costruito la squadra per vincere subito. Lotteranno entrambe fino alla fine».

Il centrocampo è il reparto più criticato della Juve. Crede che sia il suo punto debole?

«Per me è uno dei più forti al mondo, semplicemente il gioco di Sarri è più elaborato. Il tecnico ha a disposizione grande varietà: Pjanic gioca sul corto e sul medio largo, Bentancur sa verticalizzare, Matuidi ha quantità e Ramsey costruisce basso e crea superiorità».

Che ne pensa delle critiche a Sarri?

«Sono premature, perché per inculcare la sua idea di calcio ha bisogno di tempo. Lui vuole il controllo e la transizione difensiva, è difficile far passare certi concetti a giocatori abituati a muoversi in modo completamente diverso. È un ottimo allenatore e lo dimostrerà anche alla Juventus».

Poi su un suo possibile ritorno in Italia…

“Non lo escludo. Cerco progetti ambiziosi e vincenti, ho scelto di crescere partendo dal basso ma ho l’obiettivo di arrivare in alto”.

Check Also

MERCATO, Juve sul terzino del Real

Secondo le indiscrezioni provenienti dalla spagna riportate da El Chiringuito Marcelo potrebbe lasciare il Real …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *