Home / blu / Sousa: “Voglio una squadra che superi i suoi limiti, la Juve si ferma solo così. Su Kalinic e il mio futuro…”

Sousa: “Voglio una squadra che superi i suoi limiti, la Juve si ferma solo così. Su Kalinic e il mio futuro…”

Dopo le parole di Massimiliano Allegri, ecco che anche l’allenatore della Fiorentina Paulo Sousa si presenta in sala stampa per rispondere alle domande dei giornalisti presenti. Queste le sue considerazioni riprese in tempo reale dalla redazione di Fiorentinauno.com:

Sulla partita: “E’ una di quelle gare in cui bisogna andare oltre i proprio limiti. Tutti sanno l’importanza di questa partita e non ci possiamo permettere di sbagliare approccio. Loro sono fortissimi, ma questo non ci deve condizionare”

Su come si batte la Juventus: “Serve cattiveria agonistica, oltre ad una grande personalità. Questa squadra può crescere ancora, si può vincere perdere o pareggiare: sarei contento se si riuscisse a ripetere la prestazione dello scorso anno, chiaramente con un risultato diverso”

Sulla Juventus: “Giocheremo contro una squadra che ha un’identità ben precisa. All’andata ci hanno battuto con il pressing, anche se noi nella ripresa abbiamo controllato il gioco. Hanno una netta superiorità fisica e questo ci potrà fare soffrire, ma cercheremo di dire la nostra con il possesso palla”

Su Sportiello: “Era necessario creare una forte competizione per quel che riguarda il ruolo del portiere. Abbiamo preso Marco per questo e ora cercheremo di integrarlo il più velocemente possibile”.

Sul suo possibile futuro alla Juventus: “Per ora penso solo alla Fiorentina, anche perché il mio futuro dipende solo dal presente. Ho scelto di allenare, sono partito dalle giovanili e se sono dove sto adesso è perchè sono sempre rimasto concentrato per ottenere risultati”.

Su Kalinic: “Non ha iniziato bene l’anno dal punto di vista realizzativo. Sta bene, si allena bene ed è a disposizione al 100%. Borja Valero si allena e credo che recupererà anche Astori”.

Su Higuain: “Per difendere bene dovremo cercare di avere la palla e tenerla il più pèossibile. Non ci saranno marcature individuali”.

Su quanto il pubblico tenga alla gara con la Juventus: “Dobbiamo fare sempre meglio, per noi e per i nostri tifosi. Quella di domani è una partita importante e diversa. Dobbiamo dare tutto onorando la nostra maglia e il nostro pubblico”.

Sulla prima parte del campionato: “Neanche quando eravamo primi mi sentivo soddisfatto. Dobbiamo avere l’ambizione di migliorare sempre di più. Vogliamo crescere tutti insieme e ci proviamo giorno dopo giorno”.

Sulla classifica: “Credo che ci manchino 6-8 punti. Li meritavamo per le cose fatte vedere in campo”.

Sugli errori individuali: “Dobbiamo migliorare anche sotto questo profilo. Ogni errore deve essere evitato e lavoriamo per farlo”.

Su Astori: “Ho già risposto. Si sta allenando ed è al 100%”.

Check Also

PISTOCCHI, Duro su Pirlo: “È un’offesa al lavoro e al merito”

Il giornalista Maurizio Pistocchi ha espresso un parere assai negativo sulla decisione della Juventus di affidare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *