Home / blu / SUPERLEGA, Cairo: “Agnelli dice una cosa e ne fa un’altra”
Dal profilo Instagram di Urbano Cairo

SUPERLEGA, Cairo: “Agnelli dice una cosa e ne fa un’altra”

Il presidente del Torino Urbano Cairo ha parlato a margine dell’European League a Madrid ai microfoni di Sky Sport: “Emerge che la maggioranza dei club europei è contraria a questa riforma in maniera inequivocabile anche perché, l’ECA ha 109 membri, ma io ho parlato con alcuni di questi membri dell’ECA, come la Lazio o il Rennes che dicono che loro non si sentono minimamente rappresentati. Pensare di giocare il campionato europeo il sabato e la domenica e relegando al martedì e al mercoledì il campionati italiano, francese o inglese eccetera eccetera vorrebbe dire prima di tutto non rispettare i tifosi. I quali dovrebbero andare allo stadio quando durante la settimana la gente lavora, quindi sarebbe un atto di non rispetto. La cosa che mi preoccupa per come è congenita la governance tu hai un club che è fatto di 18 membri 13 dei quali vengono dall’ECA. È Vero che non sono tutte grandi società, ma 7 grandi ci sono di quelle 13. Quindi di quei 18 voti 7 sono di grandi società che sono favorevoli a questa riforma, a quel punto mancherebbero 3 voti e probabilmente è facile trovarlo. Queste proposte vengono poi fatte all’executive dell’UEFA che generalmente le ha sempre accettate. Anche oggi Andrea Agnelli ha parlato per pochissimi minuti e non ha detto nulla, ha semplicemente detto: “noi rappresentiamo tutti”, ma dice una cosa e ne fa esattamente un’altra. È una cosa molto grave. Le singole leghe italiana, spagnola e inglese devono fare loro delle proposte perché sono loro le più titolate a farle”.

Check Also

FOTO SOCIAL, Mandzukic operato al naso. Rischio assenza con la Samp

Sottoposto quest’oggi ad un’operazione di settoplastica in una clinica in Croazia, Mario Mandzukic potrebbe saltare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.