Home / blu / Un giorno così

Un giorno così

Basta un giorno così, a cancellare 120 giorni str…i” cantava Max Pezzali in un celebre pezzo griffato 883. E in effetti, quella messa in cascina questa sera non è una vittoria come tutte le altre, ha un sapore particolare. Primo, perché il Milan è uno di quegli avversari storici, che anche se da qualche anno non può lottare per lo Scudetto, resta più che mai imprevedibile e blasonato. Secondo, perché battere i rossoneri significava andare a +9 in classifica sul Napoli, un distacco che, oggettivamente, appariva impossibile fino a poco più di un mese fa. Terzo, perché ogni partita e ogni successo, in questa Juve, sembrano avere un protagonista, è come se fossero frutto non solo di un gioco di squadra, ma di una speciale guest star.

Se Mandzukic ha regalato i 3 punti con l’Empoli, Morata ha risolto il derby, Dybala ha deciso le gare con Sassuolo e Napoli – ma la lista può essere molto lunga – questa è stata la serata di Gigi Buffon. Il portierone, che è entrato nella storia superando lo storico record prima di Zoff – non certo l’ultimo arrivato – e poi di Sebastiano Rossi, ha deciso di regalarsi una serata di grazia, compiendo miracoli su miracoli sugli attaccanti del Milan insolitamente ispirati, Balotelli su tutti. Bonucci lo ha definito “illegale” e non ha tutti i torti: il numero 1 bianconero ha dimostrato in una gara così importante di essere lui il più forte di sempre.

E, se il campo sorride, non piange più nemmeno l’infermeria, finalmente sulla via dello svuotamento. Dybala e Chiellini sono quasi pienamente recuperati, mentre per Morata, uscito anzitempo questa sera, garantisce Allegri: “Problemi intestinali per lo spagnolo, solo una botta per Asamoah“. Nulla di cui preoccuparsi, dunque, specie se anche Marotta ha finalmente rischiarato il cielo di Torino una volta per tutte, affermando che ‘per il rinnovo di Allegri è ormai soltanto una formalità‘.
Spazzate via, quindi, in un solo soffio di vento, anche le voci che volevano il tecnico livornese lontano da Vinovo. Il progetto continua, la Juve prosegue nel suo cammino, lo Scudetto è sempre più vicino e allora “basta un giorno così, a cacciarmi via tutti i miei sbattimenti che ogni giorno sembran sempre di più, ogni giorno fan paura di più, ogni giorno però non adesso, che c’è un giorno così“, con buona pace di Sarri.

Federico Gennarelli – Twitter: @Belisario88

 

Allegri

Check Also

LONGHI: “Ronaldo doveva rendere conto di quanto fatto”

Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, Bruno Longhi ha parlato di alcuni temi d’attualità riguardanti il nostro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.