Home / editoriale / Un Natale senza regalo: c’è poco da stare Allegri

Un Natale senza regalo: c’è poco da stare Allegri

La Juventus perde il primo trofeo stagionale contro il Milan ai rigori dopo una brutta prestazione della squadra. Pesante l’uscita di Alex Sandro e l’ingresso di Evra, che toglie energie, forza e qualità sulla sinistra, lasciando spazio alle offensive di Suso, e neppure l’ingresso di Dybala riesce a cambiare l’inerzia della gara. Allegri ancora una volta delude e senza la giocata del campiona dimostra di avere molti limiti come allenatore: un Milan compatto e grintoso, anche se modesto, mette in difficoltà la Juventus, che è debole mentalmente e qualitativamente: Pjanic assente ingiustificato, Higuain isolato e mai servito, con un centrocampo che copre poco le incursioni di Bonaventura e Suso. La qualità della rosa non si discute, dunque il colpevole è da ricercare esclusivamente o quasi nell’allenatore livornese, incapace di leggere la gara e di cambiarla. I bianconeri funzionano bene solo per i primi 20 minuti, grazie alle incursioni di Alex Sandro e al grande lavoro svolto da Chiellini, Sturaro e Mandzukic. Il Milan prende le misure e la Juve va in affanno. Un Natale senza regalo per i bianconeri, con Allegri che delude ancora e, salvo grandi risultati in Champions League, potrebbe vedere l’addio a fine stagione alla panchina bianconera. Se la Juve vuole competere con le grandi d’Europa deve fare gioco e vincere: la prima non c’è mai stata in tutta la stagione, se inizia a mancare anche la seconda c’è poco da stare Allegri…

Check Also

JUVENTUS U23, Ufficiale l’arrivo di Nicola Mosti in prestito dal Monza

Con un post pubblicato sui canali social ufficiali del club, l’FC Juventus U23 comunica l’arrivo ufficiale …

One comment

  1. Caro Allegri : Sei tu una lotteria!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *