Home / Calciomercato / Una difesa da ringiovanire: ecco i nomi del futuro della Juventus

Una difesa da ringiovanire: ecco i nomi del futuro della Juventus

La Juventus si inizia a preoccupare per il futuro della difesa bianconera, con la BBC che si fa sempre più vecchia. Marotta dunque guarda ai giovani per continuare il successo juventino.
La Juve ha già iniziato con Rugani. «Daniele è il futuro per la Juventus e per l’Italia», ha ribadito Massimiliano Allegri nella recente intervista a Tuttosport, ma non potrà certo esserlo da solo. Così è caccia gli altri successori della “BBC”.

La “preda” più vicina è Mattia Caldara, che a 22 anni e alla prima stagione in Serie A comanda la difesa della stupefacente Atalanta di Gian Piero Gasperini, prossima avversaria della Juve. Gli sguardi dei tifosi juventini scruteranno attentamente il centrale e gli altri atalantini nel mirino di Marotta e Paratici, da Kessie a Gagliardini passando per Conti. Quanto all’ad e al ds della Juventus, Caldara e Kessie li hanno seguiti assiduamente già l’anno scorso quando giocavano nel Cesena, però vederli all’opera contro i campioni dei quali potrebbero diventare compagni sarà un ulteriore, prezioso, test.

La Juve guarda anche all’estero: nel sorprendente Nizza si sta mettendo in luce il giovanissimo Malang Sarr, nazionale francese Under 18. Ad appena 17 anni è un titolare inamovibile della capolista, con cui ieri (vittoria a Guingamp per 1-0) ha giocato la 15ª partita su 15 in campionato. Forte di testa (così ha firmato alla 1ª giornata la vittoria sul Rennes) nonostante non sia altissimo, 1 metro e 82 centimetri, è esplosivo e abile sull’uomo. Doti che, unite all’età, hanno già attirato su di lui interesse e osservatori di tutte le big europee. Juve compresa e in prima linea.

Quello centrale non è comunque il solo settore della difesa in cui la Juventus deve programmare un ricambio generazionale. Se Alex Sandro con i suoi 25 anni si candida a padrone della fascia sinistra per molto tempo, Patrice Evra ne ha 10 di più e non potrà condividere l’onere ancora a lungo. Lichtsteiner compirà 33 anni a gennaio e a giugno scadrà il suo contratto (seppur la Juve possa rinnovaglierlo automaticamente), mentre Dani Alves, legato al club bianconero fino al 2018 toccherà quota 34 a maggio. Tutti italiani, in questo caso, i profili seguiti. A cominciare dal milanista Mattia De Sciglio, 24 anni, già corteggiato in estate e capace di giocare su entrambe le fasce. Come Matteo Darmian, 26, che non trova spazio nello United di Mourinho. Si è invece esibito solo a destra, almeno finora, il 22enne atalantino Andrea Conti, seguito anche da Inter e Napoli.

Check Also

SZCZESNY: “La Juventus gioca sempre per vincere tutti i trofei. Ieri gara non bellissima ma che ha portato 3 punti importanti“

Wojciech Szczesny ha commentato ai microfoni di Sky Sport la vittoria maturatosi nella serata di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *