Home / blu / Una notte per riprendersi la Juve

Una notte per riprendersi la Juve

Una notte per riprendersi la Juve, per sbloccarsi. Cercasi disperatamente Morata, “il giocatore più determinante dell’ultima Champions” (cit. Andrea Agnelli). Stasera toccherà di nuovo a lui. Dall’inizio. “Avrebbe giocato anche se ci fosse stato Mandzukic (assente per un attacco influenzale)” ha rilanciato Allegri. E’ la sua notte: la Spagna, il Siviglia, quella musichetta colonna sonora di grandi imprese. Sembrava lanciatissimo il giovane Alvaro. Aveva eguagliato Del Piero, timbrando il cartellino nell’Europa che conta per 5 gare consecutive. Poi si è inceppato. Non segna dal 4 ottobre (contro il Bologna). Ma è solo un momentaccio, “colpa” degli infortuni, di qualche incomprensione con Allegri e di quella “clausola di recompra” del Real che lo tiene in bilico fra Torino e Madrid. A riportarlo La Nazione.

 

Morata 3

 

Check Also

MERCATO, Sarri punta Kluivert per il ruolo di esterno

La Juventus su indicazione del proprio tecnico Maurizio Sarri ha messo nel mirino Justin Kluivert esterno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *