Home / News / Under 21, per l’Europeo possibile una super squadra. Con Rugani…

Under 21, per l’Europeo possibile una super squadra. Con Rugani…

Assist o autogol? Robert Lewandowski oltre ad essere uno dei più forti centravanti d’Europa è anche leader indiscusso della Polonia. Nazionale maggiore, ovvio. Ed è da lì che l’altro ieri ha lanciato un messaggio che ha spiazzato la federazione polacca in ottica Europeo Under 21: «Credo che Milik e Zielinski abbiano già dimostrato di essere dei grandi giocatori, quindi non devono per forza andare a fare l’Europeo Under 21. Anche se lo vincessimo, cosa cambierebbe? Non credo che un successo possa rilanciare il movimento calcistico polacco…». In Polonia ora non si parla d’altro. Perché questa uscita di Lewandowski? Forse per permettere ai due giocatori del Napoli di non sentirsi in dovere di accettare la richiesta della federazione e partecipare a giugno ad Euro 2017? Marcin Dorna, c.t. dell’U21 polacca, non ha voluto commentare le parole del capitano dei grandi. Ma non aveva una faccia felice. In federazione c’è imbarazzo, perché il caso ora è abbastanza delicato. Ma saranno felici De Laurentiis e Sarri. Potessero decidere loro, beh, Milik e Zielinski li manderebbero piuttosto volentieri in vacanza a fine campionato, scrive La Gazzetta dello Sport.

ESPERIMENTI La questione dei grandi a disposizione delle Under 21 pare quindi non essere solo argomento italiano. Ieri Gigi Di Biagio ha ammesso che stasera con la Polonia e lunedì contro la Spagna all’Olimpico di Roma (ore 21) la sua sarà un’Italia sperimentale: «A causa degli infortuni e di qualche ultima defezione siamo costretti a fare qualche esperimento: proverò nuove soluzioni per cercare di togliermi gli ultimi dubbi sui 23 da portare a giugno all’Europeo – ha ammesso il c.t. –. Diciamo che al momento ho 16-17 certezze, mi manca qualche alternativa». Lente d’ingrandimento allora su Federico Chiesa, ultima bella rivelazione della nostra A, alla prima chiamata in Under 21. Stasera dovrebbe alternarsi con Di Francesco nel ruolo di esterno sinistro del tridente. Particolarmente da seguire saranno le prove dei centrali di difesa Ferrari e Biraschi, visto che probabilmente c’è solo un posto per l’Europeo in quel ruolo, dando per scontati i ritorni di Romagnoli e Rugani e la presenza di Caldara, indisponibile per queste due amichevoli.

VERSO L’INCONTRO Di Biagio studia i suoi e probabilmente ha già studiato bene le rivali. Secondo il c.t. «questo sarà uno degli Europei più belli degli ultimi 20 anni e la nostra aspettativa è quella, ovviamente, di arrivare fino in fondo». Compito difficile, ma non impossibile, se verrà confermata l’indicazione federale di avere tutti i big al seguito. Ossia Donnarumma, Rugani, Romagnoli, Gagliardini e Bernardeschi. «Noi siamo felici delle convocazioni di Ventura – dice Di Biagio – perché è il frutto del lavoro sui giovani iniziato otto anni fa con Sacchi e Viscidi. A breve incontrerò Ventura e faremo il punto in vista dell’Europeo. Il presidente Tavecchio e il d.g. Uva continuano a dire di cercare di portare i migliori. E noi da qui ci muoveremo». Al completo, sarebbe super Italia.

Check Also

FOTO-SOCIAL, “Rinnovo per Di Pardo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.