Home / News / Vai Mattia, prenditi la Juve e la Nazionale!

Vai Mattia, prenditi la Juve e la Nazionale!

Eccolo, Mattia Caldara: poche ore dopo aver cercato di anestetizzare Mandzukic e Dybala nella sfida di Coppa Italia, il difensore centrale – momentaneamente all’Atalanta – ha sottoscritto con la Juventus il contratto che si sapeva, fino al 30 giugno 2021. Secondo accordi chiari con il club bergamasco, Caldara arriverà solamente nel luglio 2018, naturalmente in un naturale ricambio generazionale nel reparto difensivo della Juventus: una eventuale accelerazione (l’approdo in bianconero un anno prima) al momento non è da prendere in considerazione, ma il futuro di Benatia andrà scritto. «Sono orgoglioso – dice Caldara a Juventus.com – che un grande club abbia creduto in me. Ora voglio far bene a Bergamo perché per arrivare pronto devo prima di tutto migliorare nell’Atalanta. Anche nell’essere meno timido, pur se in questi anni questa caratteristica è stata una mia forza», scrive La Gazzetta dello Sport.

MAGLIA AZZURRA Quindi, ecco il comunicato della Juventus: ci sono bonus legati a quando sarà alla Juve ma pure in questa parentesi – da oggi al 2018 – all’Atalanta. «Juventus comunica di aver perfezionato l’accordo con la società Atalanta per l’acquisizione a titolo definitivo del calciatore Mattia Caldara a fronte di un corrispettivo di 15 milioni di euro pagabili in quattro esercizi. Il valore di acquisto potrà incrementarsi di 6 milioni al maturare di determinate condizioni nel corso della durata contrattuale. La Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto quinquennale fino al 30 giugno 2021. Contestualmente, Juventus ha sottoscritto con l’Atalanta un accordo per la cessione a titolo gratuito e temporaneo fino al 30 giugno 2018 del diritto alle prestazioni sportive dello stesso calciatore con un premio di valorizzazione a favore dell’Atalanta di massimi 4 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi». E in questi 4 milioni – con i bergamaschi – sono contemplati il raggiungimento della nazionale maggiore ma anche un tetto di gol o l’approdo in Europa. In sostanza, l’affare globale potrebbe raggiungere 25 milioni ma non è detto che i tetti-bonus vengano tutti raggiunti.

Check Also

BERGOMI: “Il miglior difensore è Chiellini. Poi scelgo Bastoni e Romagnoli”

Beppe Bergomi ha parlato ai taccuini dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport dei difensori del nostro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *