Home / News / Zaza non convince e il West Ham tratta al ribasso. La Juve costretta al sacrificio

Zaza non convince e il West Ham tratta al ribasso. La Juve costretta al sacrificio

Non si tratta tanto della volontà del dirigente quanto, piuttosto, dell’essere stato costretto a rivedere gli impegni di spesa. Il tesoretto da circa 40 milioni che doveva derivare dal riscatto di Zaza (West Ham) e Coman (Bayern Monaco), sembra destinato a ridursi drasticamente. Le brutte notizie arrivano dall’Inghilterra: il West Ham avrebbe chiesto alla società bianconera di «rivedere gli accordi» che, tradotto, significa evitare di sborsare 20 milioni di sterline alla Juventus. Il 25enne attaccante-scrive il QS-, arrivato in estate, non è riuscito fino ad ora a incidere e ha non ha ancora segnato. I vertici del club non sono soddisfatti e si parla già di un possibile addio a gennaio e di un ritorno in Italia. Il tecnico degli Hammers, Slaven Bilic, è disposto a dare ancora un po’ di fiducia a Zaza ma la società, prima di riscattarlo, vuole rivedere i termini della clausola: l’obbligo di riscatto diventa obbligatorio dopo 14 presenze in campionato e l’attaccante ne ha già fatte 8.
Con il ‘tesoretto’ ridimensionato è chiaro che Marotta dovrà modificare gli impegni di spesa: sfumano, almeno per ora, Thiago Silva dal Psg, vecchio pallino di Max Allegri, o Branoslav Ivanovic, dal Chelsea. Si tratta poi di giocatori di 32 anni che non andrebbero ad abbassare l’età media della retroguardia Juve. L’obiettivo ideale sarebbe un centrale di circa 26 anni, con esperienza internazionale che non costi troppo.
Ecco che si rafforza l’ipotesi Aleix Vidal del Barcellona: i blaugrana avevano già messo sul mercato il difensore, rimasto un po’ ai margini della formazione di Luis Enrique. L’affare aveva subito attirato l’interesse di Milan e Inter. Il suo valore si aggira sui 13 milioni di euro e potrebbe essere il sostituto ideale di Dani Alves.
Le altre strade portano a Matteo Darmian (Manchester United) o al centrale dell’Atalanta, Mattia Caldara, giovane talento di 22 anni, che sarà quindi uno degli osservati speciali della prossima partita di campionato che, sabato sera, vedrà i bergamaschi allo Juventus Stadium. Fra i bianconeri dovrebbe tornare titolare in difesa Chiellini, forse affiancato da Rugani e Benatia, mentre davanti è previsto il rientro di Dybala.

Check Also

POST PARTITA, Pirlo: “Con il Verona è sempre difficile giocare. Stasera clima soporifero”

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha commentato ai microfoni di Sky Sport il pareggio contro l’Hellas Verona: “Abbiamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *